crescita personale

Coronavirus: stiamo guarendo?

Stiamo guarendo

E la gente rimase a casa
e lesse libri e ascoltò
e si riposò e fece esercizi
e fece arte e giocò
e imparò nuovi modi di essere
e si fermò
e ascoltò più in profondità.
Qualcuno meditava
qualcuno pregava
qualcuno ballava
qualcuno incontrò la propria ombra
e la gente cominciò a pensare in modo differente
e la gente guarì.

E nell’assenza di gente che viveva
in modi ignoranti
pericolosi
senza senso e senza cuore,
anche la terra cominciò a guarire
e quando il pericolo finì
e la gente si ritrovò
si addolorarono per i morti
e fecero nuove scelte
e sognarono nuove visioni
e crearono nuovi modi di vivere
e guarirono completamente la terra
così come erano guariti loro.

(Autore sconosciuto)

Penso che, chiunque abbia scritto questa poesia, abbia colto nel segno. Ho evidenziato gli ultimi versi perché, secondo me, sono quelli più potenti: ci spronano a prepararci per il nostro ritorno nel mondo di fuori (avverrà, prima o poi): nuove scelte – nuove visioni – nuovi modi di vivere.

Se guariamo noi… guarirà anche la terra.

Letizia Guagliardi

 

 

 

 

 

 

9 commenti

  1. Bellissime e condivisibili parole. Che inimmaginabile momento storico stiamo vivendo! Volevamo cambiare il mondo invece dobbiamo sottostare ai suoi voleri… Questo è il tempo della riflessione e della speranza: riflettiamo su ciò che sta accadendo, speriamo di uscirne presto, bene e migliori.

    "Mi piace"

  2. 21 A questo infatti siete stati chiamati, perché Cristo ha sofferto per noi, lasciandoci un esempio, affinché seguitate le sue orme. 22 «Egli non commise alcun peccato e non fu trovato alcun inganno nella sua bocca». 23 Oltraggiato, non rispondeva con oltraggi; soffrendo, non minacciava, ma si rimetteva nelle mani di colui che giudica giustamente. 24 Egli stesso portò i nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce, affinché noi, morti al peccato, viviamo per la giustizia; e per le sue lividure siete stati guariti. 25 Eravate infatti come pecore erranti, ma ora siete tornati al pastore e custode delle anime vostre. Questo e nella prima lettera di San Pietro apostolo al cap 2.É buono per noi ricordare e riconoscere con sincerità e umiltà di ❤️ e di spirito che Gesù Cristo ci ha guarito dalla nostra ribellione a Dio e al suo patto eterno e ci perdona allontanando anche la malattia e a volte anche la morte.Riconosciamo che siamo stati erranti e non lo abbiamo riconosciuto ne voluto come nostro pastore e non abbiamo avuto il desiderio di entrare nel suo gregge per essere condotti da Lui e dalla Parola di Dio.Decidiamo oggi di aprire il nostro ❤️A Lui e farlo entrare in te e me per essere il mio e il tuo salvatore personale e Signore e guida per ciascuno di noi.Egli si occupa di noi se gli apparteniamo con chiarezza e fiducia.pace

    "Mi piace"

  3. Siiiii Dio vuole cambiarci, permettiamoglielo 🤗
    Ci sarà un cambiamento come tutte le quarantene da millenni c’è lo attestano! C’è nell’aria un nuovo profumo e il creato loda Dio, se tendi l’orecchio lo puoi sentire!😍
    P.S. Complimenti Letizia per i tuoi disegni

    "Mi piace"

  4. Spero tanto che al nostro ritorno nel mondo sociale non ci dimenticheremo dei sentimenti interiori che adesso stiamo provando e che veramente rinasceremo con nuovi modi di vivere…la solidarietà, la comprensione reciproca, il rispetto, lo stare bene in coscienza, il godere anche di una semplice tazza di tè bevuta in compagnia! Grazie Letizia ! Ci guidi a riflettere più di quanto già facciamo da soli !

    "Mi piace"

  5. E quando la curva del contagio scenderà
    e i governi annunceranno che ce l’abbiamo fatta
    Per favore
    non tornate all’immortalità,
    non indossate più l’abito da invincibili,
    intransigenti,
    insopportabili,
    non dimenticate quello che avete provato.
    Per favore
    siate vulnerabili per sempre
    Continuate a cantare sui balconi
    Continuate ad applaudire alle donne delle pulizie
    alle cassiere, alle vostre madri.
    Non dimenticate che siete solo umani
    che siete fragili
    che siete finiti
    e prendetevi cura della vita, del pianeta
    e di tutti gli esseri del mondo
    fino al giorno della morte
    come se aveste imparato qualcosa.

    -Juls Heme

    "Mi piace"

Rispondi a conletizia Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: