Coronavirus I libri sono pericolosi I miei libri Liquirizia e Clementino

Non era morto!

Finalmente si sono fatti vivi. Spariti da più di due mesi, non avevano più dato notizie. Niente! Nè una telefonata, nè un breve messaggio, neanche un piccolissimo segnale. Proprio loro che mi stavano sempre appiccicati.

Finalmente si sono fatti vivi. Spariti da più di due mesi, non avevano più dato notizie. Niente! Nè una telefonata, nè un breve messaggio, neanche un piccolissimo segnale. Proprio loro che mi stavano sempre appiccicati.

Cominciavo a preoccuparmi, sono sincera, e mi mancavano anche un po’. Ho pensato che, essendo tutti in quarantena, si fossero chiusi anche loro nelle loro case ma… non ne ero proprio convinta.

Ho pensato anche che il Coronavirus li avesse contagiati e per giorni sono stata combattuta se andarli a cercare o aspettare.

Poi, all’improvviso, pochi giorni fa, proprio come si erano volatilizzati, sono riapparsi… a casa mia! E mi hanno raccontato tutto.

Devo ammettere che, in tutto questo periodo, un piccolo sospetto l’avevo avuto, e non solo io, ma anche qualcuno che, nel dicembre scorso, li aveva conosciuti e, soprattutto,  aveva letto la loro storia.

La cosa, mi rendo conto, sembra un po’ folle a dirla così, ma loro due, nella storia prima raccontata e poi pubblicata a dicembre, in effetti avevano proprio parlato di un pazzo che aveva liberato dei virus per diffondere disordine e confusione nelle città, sia nel modo di parlare, sia nel comportamento.

E allora sono andata a rivedere i disegni sul libro pubblicato e ho sgranato gli occhi quando ho visto che uno di questi virus ha proprio l’aspetto di Covid-19! Lo puoi constatare anche tu nella foto qui sotto.

Non era morto TEDOCUS
Il virus giallo non è molto simile al Coronavirus? (a pag. 57 di “Liquirizia e Clementino-Una storia di amicizia e di avventura a CoriglianoRossano” (Informazione&Comunicazione 2019)

Loro sono Liquirizia da Rossano e Clementino da Corigliano e mi hanno confessato che non avevano previsto gli ulteriori sviluppi di quella triste faccenda che aveva avuto un lieto fine grazie a loro due, a Zac e ai suoi amici.

Ora sono spariti di nuovo, Liquirizia e Clementino, ma… mi hanno lasciato un biglietto:

Siamo di nuovo in missione. Tedocus, a quanto pare, non è morto come credevamo tutti e dei suoi virus ne è sopravvissuto almeno uno: Covid-19, detto anche Coronavirus.

Non preoccuparti per noi, stavolta lo sconfiggeremo definitivamente. Stiamo lavorando in incognito in un laboratorio di ricerca. Troveremo il vaccino, tranquilla. Voi umani resistete e non fate il suo gioco.

A presto

Liquirizia     Clementino

LIQUIRIZIA COPERTINA

Se vuoi leggere tutta la storia di Liquirizia e Clementino clicca su questo link: https://amzn.to/36YJ6tK

Letizia Guagliardi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti

  1. Bentornati Liquirizia da Rossano e Clementino da Corigliano! Letizia era molto preoccupata per voi! Pensava che anche voi eravate in quarantena oppure eravate morti di Covid 19 ma siete tornati ad allietarla! TUTTO E’ ANDATO Bene! Avete portato poi una bella notizia: state lavorando in un laboratorio di ricerca per trovare il vaccino che possa uccidere questo “maledetto verme”! Noi, Clementino e Liquirizia, siamo con voi a combattere questa battaglia! Siamo tornati ad essere liberi, “passata è la tempesta. Odo augelli far festa (Leopardi). Porteremo mascherine e manterremo le distanze, ma vogliamo fare tante passeggiate sotto il tiepido sole di primavera! Covid 19 stai perdendo! L’uomo ha sempre vinto! Clementino, Liquirizia, pregate Dio con noi affinché possa dare un colpo mortale a questo Virus in tutto il mondo!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: