crescita personale

Sei felice come una Pasqua?

felice come una pasqua 1Sì, perché Pasqua significa gioia, sia i cristiani (per la resurrezione di Cristo), sia per gli Ebrei (per la liberazione dalla lunga schiavitù in Egitto).

Alle prime luci dell’alba, delle donne (Maria di Màgdala, Maria madre di Giacomo e Salome) si recarono al sepolcro per ungere il corpo di Gesù con gli unguenti che avevano comprato. Loro non avevano perso la fede e la speranza, non rimasero prigioniere della paura e del dolore. Le immagino con un cuore pieno d’amore, mentre si chiedevano: “Chi ci rotolerà la pietra..?” Ma ecco che, appena arrivano, una grande sorpresa le aspetta: la via d’accesso alla tomba è aperta e così anche la via della vita. E’ il primo segno di qualcosa di nuovo, di inaspettato. Non c’è più l’unica, dolorosa prospettiva di entrare in un sepolcro con un corpo morto, ora c’è l’annuncio di una meravigliosa novità.

Quel sepolcro aperto è un invito per ognuno di noi ad aprire il nostro cuore. Quella pietra rotolata è la dimostrazione che anche le tante, piccole e grandi pietre che ci opprimono possono essere rimosse. Quel sepolcro, quando era chiuso, era al buio… quando si è aperto vi è entrata la luce, quindi la speranza.

Se Cristo non è resuscitato,

allora vana è la nostra predicazione

ed è vana anche la nostra fede.

(I Cor. 15:14)

La resurrezione dimostra che Gesù è davvero il Figlio del Padre: senza di essa la nostra fede sarebbe “niente”. Se riusciamo a capire che Gesù è vivente, se ci rendiamo conto che non è un fantasma, ma che è reale, concreto ed efficace, allora sapremo che la nostra fede è un dono che ci è stato dato non solo per noi e per la nostra famiglia ma per essere luce e sale in un mondo al buio e “insipido”. Questo tipo di fede ci spinge ad agire, a guardare avanti, a prendere quei doni che Dio ha preparato per quelli che lo amano.

felice come una pasqua 2

E se Gesù fosse rimasto nella tomba? Ogni credente sarebbe rimasto al “buio”, immerso nel peccato, condannato all’inferno. Uscendo dal sepolcro, Lui ci ha dato forza, gioia e amore, pace e compassione. Ci ha dato un futuro.

La Pasqua non può essere un fatto fra i tanti che ci capitano durante l’anno, un veloce festeggiamento… per poi tornare alla solita vita.

Gesù risorto ci fa entrare in un mondo nuovo. La vita vince sempre, la strada dell’amore non  si è mai interrotta. Lui è il nostro “passaggio”, la nostra Pasqua.

Ecco perché… dobbiamo essere sempre felici… come una Pasqua!

4 commenti

    1. Amen soprattutto perché Gesù mi ha liberata dalla schiavitù del peccato e posso sentire gli effetti fella libertà e quindi fella vera pace sempre ,ogni giorno

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: