I libri sono pericolosi Lapbook Liquirizia e Clementino scuola

In monopattino

 

Liquirizia e Clementino Edoné 28 luglio 2020Si sono presentati in monopattino, sullo stesso monopattino, antico, di legno. Liquirizia e Clementino continuano a stupire e a divertire il pubblico che viene alle presentazioni del nostro libro e così è stato anche lo scorso 28 luglio all’Edoné Lounge Bar di Schiavonea. Lui, tolti ormai il cappellino e la sciarpetta di lana che aveva indossato nelle due presentazioni invernali alla Fabbrica Amarelli di Rossano e la Museo del Clementine di Corigliano, per questa occasione si è mostrato solo con un simpatico berrettino fatto con foglioline verdi. Lei… sempre elegante, con un abito lungo fucsia (in tinta con i colori del locale), pieno di volants, un mazzolino di roselline nella mano destra e un ventaglio nella sinistra.

Devo ammettere che mi hanno fatto fare una bella figura e mi sono sentita subito a mio agio, anche grazie all’entusiasmo delle persone presenti e alla vicinanza degli altri due autori della Casa del Libro che hanno presentato le loro opere: Maria Curatolo con “I racconti dell’anima” e Rocco Russo con “O mamma ho visto Rocco Russo!”.

Io, questa volta, spronata da Liquirizia e Clementino, ho presentato una piccola novità: i Lapbook.

Perché noi tre siamo convinti che un libro non finisca dopo la lettura ma continui con attività che ne approfondiscono e ne sedimentano i temi dominanti e le riflessioni più significative. Ciò avviene per qualsiasi tipo di libro e anche per qualsiasi materia scolastica: il lapbook è un libro che creiamo noi dopo la parole ‘fine’ di ciò che abbiamo letto o studiato. Si fa a scuola e si può fare anche a casa, bambini e ragazzi con i loro nonni e genitori.

Creare un lapbook è un’attività divertente, creativa e utile, perché ciò che si fa rimane impresso nella mente e non si dimentica facilmente (la ricetta di una torta si memorizza facendo… la torta e non semplicemente leggendo la ricetta).

In questa occasione ho presentato solo tre lapbook ma i temi offerti da “Liquirizia e Clementino-Una storia di amicizia e di coraggio a Corigliano Rossano” sono numerosi. Qui di seguito riporto gli aspetti principali di ogni lapbook.

LAPBOOK LIQUIRIZIA 1
Questo lapbook è dedicato a nonna Amelia (la nonna di Zac, il protagonista) e al suo orto.
LAPBOOK LIQUIRIZIA 2
Una delle pagine interne del lapbook
LAPBOOK LIQUIRIZIA 3
Questo lapbook è dedicato a nonno Zaccheo (il nonno di Zac) e alla sua fattoria.
LAPBOOK LIQUIRIZIA 4
Una delle pagine interne del lapbook
LAPBOOK LIQUIRIZIA 5
Questo lapbook è dedicato ai personaggi della storia. Questa è la quarta di copertina.
LAPBOOK LIQUIRIZIA 6
Questa è la copertina dello stesso lapbook
LAPBOOK LIQUIRIZIA 7
Nella parte interna, gli altri personaggi della storia.

La serata del 28 luglio è stata davvero piacevole, in compagnia di amici e lettori, dei libri e di freschi aperitivi. Erminia Madeo ha moderato, come sempre, con fascino e garbo; Matteo Lauria, direttore di Informazione&Comunicazione, ha saputo porre delle domande accattivanti e ha proposto nuove sfide. Fantastici i due giovani lettori di un brano del libro – Alessandra e Giuseppe –    che hanno saputo dare la giusta voce a Zac e a Lana.

Alla fine, alla firma delle copie del mio libro, ho conosciuto nuovi lettori e ora anche visitatori di questo blog e ho scambiato con loro le impressioni su tutto l’evento. Anche stavolta per me, per Liquirizia e per Clementino… missione compiuta!

Letizia Guagliardi

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: