crescita personale

Qual è la tua solitudine?

solitudine 2

A quanto pare, uno dei temi più scelti all’esame di maturità, quest’anno, è stato quello sulla solitudine. Perchè tanti ragazzi hanno voluto scrivere su questo stato d’animo, apparentemente così lontano da loro?

In inglese ci sono due parole per esprimere il concetto di solitudine e a me piace questa distinzione:

SOLITUDE… quando si sceglie di essere soli (e – quindi – si sta bene con se stessi);

LONELINESS… quando è una solitudine non scelta (e – di conseguenza – si soffre).

Concederci ogni tanto dei momenti di solitudine ci fa bene, ci fa riflettere, rilassare e ricaricare. Io li considero, questi brevi periodi, una risorsa.

Quando, invece, ci si isola perchè si è incontrato un ostacolo o si viene isolati a causa di un problema, questa solitudine ci fa male, attacca il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito.

Ci sono anziani che sono rimasti soli con i propri ricordi, con la sola compagnia della loro nostalgia.

Ci sono persone che sono sole dopo un rapporto durato anni (fidanzamento, matrimonio), con la sola compagnia della propria delusione.

C’è chi è rimasto solo dopo la perdita del proprio compagno/compagna o di un figlio, con la sola compagnia del proprio dolore.

Ci sono persone che sono sole, dopo anni trascorsi alla ricerca di qualcosa (un amore, un lavoro), con la sola compagnia della propria rassegnazione.

C’è chi è solo perchè ha paura del mondo, di non piacere, di non essere accettato, e allora preferisce il solo contatto verbale (attraverso il telefono, le chat, gli SMS, Internet), con la sola compagnia di messaggi, “like”, foto… una specie di autismo tecnologico.

solitudine 1

C’è chi è solo perchè sfiduciato, pigro e apatico e allora prende le distanze da qualsiasi impegno o attività che richieda un qualche tipo di sforzo. È  prigioniero della sua poltrona e di uno schermo, con la sola compagnia di programmi, film, giochi e video che gli vengono serviti senza sosta.

Ognuno è prigioniero della propria solitudine quindi il punto è… come uscirne?

Anche in questo caso ognuno ha il proprio metodo, quando si rende conto di essere finito in fondo a un pozzo e decide di risalirlo.

Prima di cominciare ad arrampicarci, però, io credo che il primo passo da fare sia quello di guardare dentro noi stessi. Sono solo perchè…

  • non so stare in compagnia (quello è così… quell’altro, poi…)
  • ho paura di non essere accettato quindi… evitiamo
  • sono orgoglioso… timido… svogliato… debole… invidioso… superficiale… sospettoso…
  • non mi piaccio (troppo grasso/troppo magro… troppo alto/troppo basso…)
  • nessuno mi chiama, nessuno mi capisce, nessuno mi invita…
  • il mio dolore è troppo grande… non ho la forza di riprendermi e nessuno mi può aiutare…

Sono gli altri che mi isolano… o sono io che mi isolo?! Ce la faccio da solo a liberarmi da queste catene o… chiedo aiuto?

Volgiti a me e abbi pietà di me, o Signore, perchè io sono solo e afflitto (Salmo 25:6)

La solitudine, a piccole dosi, è una bevanda tonificante. Non abusiamone, però: può trasformarsi in un pericoloso veleno.

Ci sono giorni in cui la solitudine è un vino inebriante che ti ispira libertà, altri in cui è un tonico amaro, e altri ancora in cui è un veleno che ti fa sbattere la testa contro il muro (Colette)  

 

 

 

 

6 commenti

  1. Quando non scegli tu di stare solo ma è la bestia chiamata “depressione” che te lo impone non puoi fare nulla.Il mio amico vorrebbe uscire con i suoi amici,mangiare una pizza,passeggiare,ridere e scherzare seduto ad un tavolino di un bar ma, non può farlo perché arriva subito lei “la depressione “ad impossessarsi di lui e a farlo isolare dalla bellezza del mondo.

    "Mi piace"

  2. Francesca… grazie per il tuo contributo, anche perchè mi sprona a parlare della depressione in un prossimo post. Per il momento ti anticipo che, secondo la mia esperienza, non è vero che non puoi farci nulla. Nel frattempo, se vuoi, fai leggere al tuo amico questo versetto:”Io ho fermamente e pazientemente aspettato l’Eterno ed Egli si è chinato su di me e ha ascoltato il mio grido. Mi ha tirato fuori da una FOSSA DI PERDIZIONE, dal fango della palude, ha stabilito i miei piedi su una roccia e ha reso saldi i miei passi”(Salmo 40:1-2)

    "Mi piace"

  3. Buon pomeriggio, Letizia. “Se oggi non siamo più in pace è perchè abbiamo dimenticato di appartenere gli uni agli altri” (Madre Teresa di Calcutta). Ebbene, io mi sento di appartenere agli altri amando e stando spesso in compagnia delle mie belle amicizie. Però posso dire che in dei momenti della mia giornata la solitudine mi è deliziosa. Mi sento unicamente libera quando sono sola! Mi sento forte quando mi metto in disparte e gusto un buon libro, mi ricarico se mi sento stanca. D’estate poi, mi piace molto frequentare la montagna. Nella solitudine del bosco ritrovo il contatto con la natura che mi parla di Dio. È questa la solitudine che amo! Da sola parlo con il Creatore.

    "Mi piace"

  4. Letizia mi dispiace rispondere al tuo articolo con tanto rotardo,lo trovo interessante e attuale.Per me che mi occupo di consulenze ti psso testimoniare che sono tante le persone che vengono per una grande solitudine esistenziale , sara’ l’individualismo! O come dice Galimberti siamo nell’epoca della tecnica,dove la persona e’sola in mezzo a tanti strumenti di una tecnologia sempre piu’avanzata ,e questo il problema dei nostri giovani ,quale hanno tante amicizie virtuali ,ma fondamentalmente soli.Letizia e’ di questo che dovremmo occuparci perche’la comunicazione e’ diventata molto difficile ,complimenti per la tua grande sensibilita’.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: