La terribile banalità del male

Tempo fa mi è capitato di leggere le dichiarazioni di Adolf Eichmann, un criminale nazista processato a Gerusalemme e poi giustiziato nel 1963, dopo essere riuscito a scappare e vivere in Argentina per diversi anni. Per tutta la durata del processo lui affermò di non aver mai avvertito nelle sue azioni alcuna responsabilità individuale. Diede... Continue Reading →

Anne e la bellezza che rimane ancora

Riconosci questo posto? È la porta che nasconde il rifugio segreto di Anne Frank.  Si trova in una sezione non utilizzata della ditta di Otto Frank, suo padre. L’indirizzo è Prinsengracht 263 ad Amsterdam. Si tratta di una sistemazione abbastanza grande, con due piani, pensata per nascondere due famiglie. Tutti i dipendenti della ditta sono a conoscenza... Continue Reading →

Il silenzio dei vivi

 Oggi più che mai, è necessario che i giovani sappiano, capiscano e comprendano: è l’unico modo per sperare che quell’indicibile orrore non si ripeta, è l’unico modo per farci uscire     dall’oscurità.                                                                                    (Elisa Springer, superstite dell'Olocausto) È quello che facciamo ogni giorno, non soltanto in quello della memoria, all'ITIS "E. Majorana" di Rossano. Perché... Continue Reading →

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑